Sessantananosecondi

60 nanosecondi, 100 all'ammore

Archivio settembre, 2012

La paura corre sulla locandina

Discorriamo di cinema
questa settimana se la cava con poco
Ogni locandina del post rappresenterà un titolo brutalizzato

Si sa che gli italiani sono un popolo di magonzi (qualsiasi cosa significhi… mi piace il suono) e che controllare i media significhi controllare i popoli di magonzi, ma ci sono alcune cose che difficilmente trovano una spiegazione totale.

Di quali alti argomenti stiamo parlando? Finanza internazionale? Bioetica? Fighe?

La risposta è ovviamente no. Leggi tutto…

postato da Herwig Carden Loyd in Discorriamo di cinema,In vetrina | 2 Commenti

Jackie Brown (Quentin Tarantino)

Discorriamo di cinema
vi parla di film più o meno snobbati

In passato abbiamo parlato (vi ho, che cazzo! VI HO parlato!) di film pessimamente distribuiti in Italia, di film che hanno avuto la fortuna (o la sfortuna) di essere le opere prime di qualche regista famoso e di altri film più o meno a casaccio. E’ giunto il momento di parlare di film arrivati nel pieno della maturità di alcuni registi di livello, ma che per qualche motivo nessuno si è filato. Iniziamo con…

JACKIE BROWN (1997 – QUENTIN TARANTINO)

Nel 1997 Q. non è in fuga da New York, ma può comunque affermare di avere avuto una vita elettrizzante, essendo il regista di Pulp Fiction e Reservoir Dogs. Può quindi godersi l’attimo, facendo apparizioni sulla sedia da regista della serie E.R. o dirigendo qualche spezzone di film di amici.
Quando piazzi qualcosa come Pulp Fiction, ottieni quel po’ di credito necessario per fare sostanzialmente quel cazzo che ti pare. Se hai già omaggiato uno dei tuoi scrittori preferiti (Edward Bunker) ritagliandogli una parte nel tuo primo, vero, film puoi decidere di fare qualcosa di simile, ma decisamene più in grande.
Ecco partorito Jackie Brown, adattamento del romanzo Rum Punch di Elmore Leonard, uno dei migliori scrittori della crime fiction americana. Leggi tutto…
postato da Herwig Carden Loyd in Discorriamo di cinema,Recensioni - Cinema | 1 Commento

Il cinema di Christopher Nolan

Discorriamo di cinema presenta:
Il cinema di Christopher Nolan
Nella foto: Nolan in mezzo a due sconosciuti

Siamo nati lo stesso giorno, io e Christopher Nolan. Accomunati dalla passione per le idee originali, differenziati da due decadi tonde tonde e dal colore dei capelli.

E anche da un pochino di talento.

Christopher Johnathan James Nolan vede la luce il 30 luglio 1970 in una città leggermente più affascinante di quella toccata a me: Londra. Sin da piccolo è evidente in lui la passione per il cinema e per le storie in generale: da bambino inizia a girare amatorialissimi filmini in Super 8. Protagonisti: pupazzi e action figure di sua proprietà. Leggi tutto…

postato da Herwig Carden Loyd in Discorriamo di cinema | Nessun commento

Recensione – The Dark Knight Rises

Recensione: The Dark Knight Rises
Chiunque può essere un eroe,
“anche un uomo che fa una cosa semplice e rassicurante come mettere un cappotto sulle spalle di un bambino per fargli capire che il mondo non è finito”. Chiunque può salvare il mondo, così come chiunque può distruggerlo, specie se un criminale dal volto sfregiato gli affida il controllo dell’innesco di una bomba atomica.
Si conclude la trilogia di Batman firmata Nolan, all’insegna della distruzione del supereroe stesso. “Gotham non ha bisogno di Batman”, necessita semplicemente che tutti i suoi cittadini facciano il loro dovere. Leggi tutto…
postato da Christopher Llewellyn Seydlitz in Recensioni - Cinema | Nessun commento