Sessantananosecondi

60 nanosecondi, 100 all'ammore

Recensione – Guitar Hero

Recensione

Guitar Hero (Serie)
Nella Foto: La musica

Trama (??)

Sei a capo di una band che suona solo cover, e riesce anche a diventare famosa contro qualunque logica di mercato.
Mi sembra giusto.

Gameplay

È tutto qui.
Ore e ore spese nell’imparare ad agitare la mano come un minchione.
Recenti studi dimostrano che nel tempo impiegato per arrivare ad avere la manualità necessaria  a giocare al massimo livello, l’utente sarebbe potuto diventare Steve Vai con una chitarra vera.

Valutazione del prof. Collider:

Più che ad un videogame, Guitar Hero assomiglia ad un programma di riabilitazione per gente a cui hanno trapiantato le mani.

1 banana su 5.

~Seydlitz

Licenza Creative Commons
postato da Christopher Llewellyn Seydlitz in Recensioni - Videoludica | Nessun commento

Estasiato? Scandalizzato? Di' la tua!

Scrivi il tuo commento. Fanculo la censura!
Il tuo nome
Email (non sarà pubblicata)
Sito web (opzionale)
Il tuo commento